Avviare un'attività redditizia in Sudafrica senza soldi

Vuoi avviare un'attività in Sudafrica come straniero? Se SÌ, ecco una guida completa per avviare un'attività redditizia in Sudafrica senza soldi.

Bene, dopo aver fornito un'analisi approfondita delle 50 migliori idee per le piccole imprese in Sudafrica e una serie di modelli di business plan di esempio specifici del settore; analizzeremo ora in dettaglio i requisiti legali, la fattibilità del mercato e ogni altra cosa necessaria per avviare un'attività in Sudafrica. Quindi indossa il tuo cappello imprenditoriale e procediamo.

Se stai pensando di avviare un'attività in Africa, probabilmente dovresti pensare al Sudafrica. Il Sudafrica, che è uno dei mercati più diversi e sofisticati, offre agli investitori una grande stabilità, un vivace mercato emergente e un clima - politico, culturale, sociale e ambientale - che promuove e promuove la crescita.

La posizione del Sudafrica sulla punta del continente è di grande valore per gli investitori, poiché ciò significa che, oltre alle opportunità commerciali all'interno, ha anche il potenziale di consentire agli investitori di accedere ad altri mercati - il resto del continente.

La Borsa di Johannesburg (JSE) si colloca tra le 20 principali borse del mondo per capitalizzazione di mercato. Secondo l'indice di competitività globale 2015-2016 del World Economic Forum, il Sudafrica su 140 paesi è stato classificato 1 ° per finanziamento attraverso il mercato azionario locale. È stato anche classificato al 2 ° posto per la regolamentazione delle borse valori.

Fatti e cifre del Sudafrica che ti interesseranno come investitore / imprenditore

Il Sudafrica ha molti fatti e cifre che lo rendono uno dei migliori paesi con cui fare affari nel continente africano. Ecco perché sono sorti così tanti marchi stranieri e così tanti marchi indigeni stanno diventando forti e stanno diventando marchi internazionali. Ecco alcuni fatti e cifre che ti saranno utili;

  • A partire dal 2016, il Sudafrica si è classificato al 49 ° posto su 140 paesi, in miglioramento rispetto al 2015, dove si è classificato al 56 ° posto su 144 paesi.
  • Nel 2015, l'Open Budget Index ha dichiarato che il Sudafrica ha il 3 ° budget più trasparente al mondo.
  • Il Sudafrica è membro del G20 e l'unico paese africano.
  • Al 2015, il Sudafrica si è classificato al 4 ° posto assoluto nell'indice Ibrahim, che misura la qualità della governance africana.
  • Il Sudafrica contribuisce per il 23% al prodotto interno lordo (PIL) combinato dell'Africa.
  • Il Sud Africa ha una moderna rete di trasporti, energia ampiamente disponibile a basso costo e un alto livello di infrastruttura.
  • Il Sudafrica contribuisce per circa il 35% al ​​PIL combinato dei 48 Stati dell'Africa sub-sahariana.
  • Anche se ospita solo il 6% della popolazione del continente, vanta una produzione di minerali del 45% e il 50% del suo potere d'acquisto.

Il Sudafrica gestisce un'economia libera in cui si svolgono il commercio e l'industria. Gli stranieri e la gente del posto sono trattati allo stesso modo dai tribunali, specialmente quando si tratta di imprese. Tuttavia, la maggior parte delle controversie commerciali viene risolta in via extragiudiziale e viene risolta tramite arbitrato o accordo tra le due parti. Le pratiche legali generali di natura commerciale e relative alle transazioni sono di livello internazionale e aderiscono alle migliori pratiche.

Possibili minacce e sfide che dovrai affrontare all'avvio di un'impresa in Sudafrica

Ogni paese pone minacce e sfide per le imprese e il Sudafrica, che è un paese dalle mille sfaccettature, non è diverso, ecco alcune sfide da affrontare quando fai affari lì;

  • Abuso d'ufficio e corruzione
  • Tenderpreneurism
  • Fronting di Black Economic Empowerment (BEE)
  • Xenofobia
  • Ottenere elettricità
  • Gestione dei permessi di costruzione
  • Multiculturalismo

Avvio di un'impresa in Sudafrica senza soldi come straniero - Una guida completa

1. Avere la giusta idea imprenditoriale: per avviare un'attività ovunque, il primo passo è avere un'idea imprenditoriale solida e realizzabile. È meglio mettere gli occhi su nicchie, prodotti o servizi in cui hai già una sorta di esperienza. Costruire un business in un campo in cui non hai conoscenze o esperienze precedenti sarà molto più difficile.

Devi sapere se la tua grande idea può davvero essere un'azienda. Come lo sai? Sfortunatamente, non lo sai sempre; alcuni imprenditori hanno investito i risparmi della loro vita in un concetto che in realtà non potrebbe essere un business. Per determinare se la tua idea di business è praticabile, aiuta a fare un passo indietro e guardare il concetto in modo obiettivo.

Dovresti farti le seguenti domande;

  • Esiste il mercato per questo prodotto e ce n'è abbastanza per esso?
  • Il tuo potenziale mercato di riferimento pagherà per il tuo servizio o prodotto? Devi tenere presente che a volte le persone non accetteranno un prodotto anche se è più economico perché a loro piace attenersi a ciò che sanno e hanno familiarità.
  • Il tuo potenziale mercato di riferimento sta già pagando qualcosa che stai offrendo? Credi sinceramente che passeranno al tuo prodotto o servizio?
  • Come determinerai la tua offerta? Fornirai tutto per tutti o deciderai un prodotto o servizio di nicchia che offri ad un mercato target selezionato?

Lo scopo di porre tutte queste domande è di fare una sorta di controllo della realtà. Non vuoi investire tempo e denaro in un'azienda non redditizia. La tua azienda ha bisogno di un potenziale mercato di riferimento perché se non hai clienti, la tua attività non otterrà alcun profitto.

Fai delle ricerche di base sul tuo potenziale mercato di riferimento e stabilisci se costituiranno una base di clienti fattibile per la tua attività.

  • Analisi economica

Anche se il Sudafrica potrebbe non essere il posto più semplice in cui avviare un'attività a causa della sua sfaccettata cultura e storia, è ancora classificato dalla Banca Mondiale e dall'International Finance Corporation (IFC) come il 39 ° miglior posto al mondo per quanto riguarda il facilità di fare affari. Il Sudafrica è anche considerato la centrale elettrica dell'Africa e punta a stimolare la crescita del continente del 5%.

A partire dal 2014, l'economia sudafricana dovrebbe crescere al 2% entro il 2015. Si prevede inoltre che le previsioni miglioreranno ulteriormente nel 2016 e nel 2017. Il Sudafrica è considerato l'economia più sofisticata e sviluppata in Africa con alcune grandi società indigene nel settore finanziario, immobiliare e commerciale, manifatturiero e commercio all'ingrosso e al dettaglio. Il Sudafrica è anche considerato dagli investitori come una porta verso l'Africa per la sua facilità di fare affari, raffinatezza comparata e competenza continentale rispetto al resto dei paesi africani.

Le sfide del contesto economico del Sudafrica sono pallide rispetto ad altre nazioni in via di sviluppo nel mondo, soprattutto perché il paese ha un'infrastruttura di trasporto ben sviluppata, solidi quadri finanziari e legali, nonché solide condizioni macro. Anche le condizioni meteorologiche del Sudafrica sono eque e il paese ha un'abbondanza di risorse naturali.

2. Determina il tipo di struttura della proprietà più adatta alla tua situazione: l'impresa sarà di proprietà solo di te (ditta individuale) o la possederai insieme ad altre persone o un gruppo di persone? È più semplice determinare la proprietà all'inizio di un'impresa piuttosto che provare a portare qualcuno a metà strada, o anche dopo che la tua attività è stata avviata e operativa.

Se è coinvolta più di una persona, dovrai determinare la percentuale di proprietà dell'azienda. Possederai la maggioranza o la verserai uniformemente tra te e il tuo partner? Dovresti anche determinare esattamente cosa farà ogni persona e quanto peso contano le decisioni o gli input di ciascuna persona. Il "ragazzo delle idee" avrà più equità del partner che finanzia l'operazione? È difficile da determinare, motivo per cui dovresti farlo prima di iniziare la tua attività.

Ricorda, l'equità del sudore può contare per più del denaro investito se la persona ha fatto passi da gigante nella costruzione della tua attività con te. Tutto questo dipende completamente da te, però. Alla fine scegli chi vuoi coinvolgere nella tua attività.

La migliore persona giuridica da utilizzare per le aziende in Sudafrica

Non importa il tipo di attività che intendi gestire, avresti bisogno di una struttura legale. Un'azienda che ha un'entità legale è quella che ha la capacità legale di agire in giudizio e anche la competenza a contrarre contratti. Ecco un elenco di entità in Sudafrica per guidarti;

  • Azienda individuale

Questa è l'entità aziendale più semplice in cui il proprietario dell'attività opera a proprio nome senza separazione di attività e passività. Ciò significa che l'unico proprietario non gode di responsabilità illimitata in quanto può essere ritenuto responsabile per eventuali debiti che potrebbero insorgere nel corso dell'attività.

  • Società privata (Pty) Ltd

In questo tipo di entità aziendale, nota anche come società individuale; l'attività è fondata e gestita da un direttore. L'azienda deve avere almeno un azionista e se deve assumere più azionisti, i numeri non devono superare 50.

  • Società di responsabilità personale (Inc.)

In questo tipo di entità aziendale, sia gli amministratori attuali che quelli precedenti possono essere ritenuti responsabili per atti quali debiti e passività verificatisi durante il loro mandato. La maggior parte delle aziende in cui viene utilizzato questo tipo di entità commerciale è principalmente quella di professionisti come medici, avvocati e commercialisti.

  • Società pubbliche (Ltd): questo è un tipo di entità aziendale in cui le azioni sono emesse e il più delle volte quotate in borsa. Questo tipo di attività è generalmente responsabile nei confronti degli azionisti e la gestione di tali attività è investita in un consiglio di amministrazione.
  • State Owned Companies (SOC) -: entità commerciale di proprietà dello stato.

3. Mettere i dettagli per iscritto: dopo aver determinato quanta equità verrà condivisa tra le parti coinvolte, sarà necessario metterlo per iscritto. Questo ti aiuterà a lungo termine nel caso in cui qualcuno fraintenda la propria posizione nel business o sostenga che merita più equità.

Quello che vuoi alla fine di questo passaggio è un semplice accordo, senza un avvocato o un linguaggio legale. L'accordo dovrebbe mostrare: percentuale di proprietà, denaro investito, tempo investito e chi possiede cosa.

Elenco dei documenti legali necessari per gestire un'attività in Sudafrica

Esistono diversi documenti necessari per gestire un'attività in Sudafrica. Avere i documenti ti salverà da un sacco di problemi delle agenzie governative che sono in atto per controllare i inadempienti. Di seguito sono elencati alcuni dei documenti di cui avrai bisogno;

  • Certificato di costituzione
  • Piano aziendale
  • Polizza assicurativa
  • Documenti contrattuali
  • Licenza d'affari

4. Ottieni un nome commerciale: puoi semplicemente usare il tuo nome come nome commerciale, ma il processo è più complicato di così. Esistono più fasi da raggiungere prima di poter completare questo passaggio, ad esempio:

  • Venire con un'idea creativa
  • Verifica la disponibilità del tuo nome potenziale
  • Registrare il nome per renderlo legalmente tuo.

Non devi ancora legalizzare il nome, ma inizia con le idee e discuterne con i tuoi partner commerciali o amici e familiari. Ci sono diverse idee sbagliate su ciò che puoi e non puoi fare con i nomi. Non perdere tempo con questi equivoci. Chiedi alle persone cosa pensano.

5. Previsioni di vendita: la tua attività non avrà successo senza le previsioni di vendita. Non è possibile calcolare le spese della propria attività, nonché le esigenze di cassa iniziali come parte dei costi di avvio senza conoscere le potenziali vendite.

C'è un malinteso sulla previsione delle vendite che molti imprenditori in erba credono: "È un processo scientifico che non so come fare".

In realtà, una previsione di vendita è un'ipotesi colta. Una previsione normale prenderebbe in considerazione le vendite dei mesi precedenti, ma poiché non hai ancora venduto nulla, non puoi davvero prevederle. Quello che puoi fare è scomporlo in pezzi organizzandolo in un foglio di calcolo in un periodo di 12 mesi per fare le tue stime per ogni mese.

Considera quante spese e passaggi andranno in questo processo in questi 12 mesi. Quindi prendere in considerazione l'importo che verrà addebitato per articolo o per servizio. Moltiplica quelle unità per i rand per unità e hai una previsione di vendita.

6. Budget per le spese: il layout del budget delle spese, come la previsione delle vendite, deve essere rappresentato in un foglio di calcolo di oltre 12 mesi. Considera quanto pagherai per l'affitto, le utenze, il marketing e il libro paga, quindi includi tali costi nel tuo budget di spesa.

Tieni presente che queste cifre sono incastonate, quindi potresti anche provare a decodificare le tue previsioni di vendita in base a ciò che devi fare per coprire tutte queste spese. Inoltre, tieni presente che anche i salari dei tuoi partner saranno presenti in questo rapporto, quindi non dimenticare di mettere da parte i soldi per pagare i salari.

7. Stima i costi di avvio necessari: puoi iniziare elencando le spese che avrai prima di iniziare l'attività e le spese che dovrai sostenere dopo aver impostato l'attività. Le spese possono variare da costi legali, ristrutturazioni, configurazione del sito Web e inventario.

È difficile determinare la quantità di capitale di cui hai bisogno per supportare la tua azienda fino al pareggio o al profitto. Dovrai tracciare questo mese per mese confrontando le tue vendite con le tue spese e tenendo d'occhio il modo in cui il denaro scorre dentro e fuori.

Tieni presente che, con la maggior parte dei modelli business-to-business, devi attendere un periodo di tempo concordato prima di ricevere il pagamento (30/60/90 giorni). Prendi in considerazione questa attesa per mitigare le sfide del flusso di cassa in un secondo momento.

Molte volte, gli imprenditori start-up commettono l'errore di fare trading dal proprio conto bancario personale e, in quanto tale, può rendere molto difficile distinguere tra spese personali e aziendali. Inoltre, non ti consente di creare un profilo di rischio di credito per la tua attività, il che è un fattore importante nel caso in cui tu abbia mai voluto avvicinarti a una banca per ottenere finanziamenti. Piuttosto, inizia a fare trading come business fin dall'inizio aprendo un conto corrente aziendale.

8. Marketing: successivamente, dovrai pianificare la tua strategia di marketing. Qui il tuo obiettivo è quello di indirizzare il tuo cliente ideale. Più dettagliata è la tua foto del tuo pubblico di riferimento, maggiore sarà l'impatto che avrai su di esso. Considera il suo:

  • Età
  • Lavoro
  • Reddito
  • Posizione
  • Stato civile

Dopo aver determinato a chi si sta inviando il messaggio, è necessario creare il messaggio effettivo. Quale sarà il tuo messaggio? È qualcosa che puoi dire in una sola frase? Dove manderesti quel messaggio per il massimo impatto?

Dovrai considerare attentamente la tua strategia di marketing. Assicurati di essere indirizzato al pubblico corretto e di comprendere la strategia e la quantità di lavoro necessaria per portare la tua azienda sul mercato. Se il marketing tradizionale come la radio, la stampa e la TV è troppo costoso per te, esplora i canali digitali, poiché queste piattaforme stanno comunque crescendo in popolarità.

9. Affina la tua visione: in questo passaggio, puoi iniziare a sviluppare come desideri che la tua azienda appaia e si senta dalle prospettive dei tuoi consumatori. Cosa rappresenterà il tuo logo? Quale messaggio trasmetterà effettivamente? Ogni azienda ha un'identità di marca, come sarà la tua azienda? I tuoi clienti capiranno il tuo messaggio? C'è una differenza tra ciò che pensi significhi il tuo marchio e ciò che pensano significhi?

Inizia a sviluppare loghi, segni, carta intestata e standard grafici coerenti per l'aspetto della tua azienda. Ciò aiuterà il tuo pubblico di destinazione a sentirsi connesso con il tuo marchio e ad associare sempre più i tuoi prodotti o servizi alla tua attività.

10. Creare un sito Web: qualsiasi azienda seria dovrebbe avere un sito Web. Essere connessi a Internet è un fattore importante per la tua azienda. A meno che tu non stia conducendo un'attività di e-commerce, puoi creare un sito Web abbastanza rapidamente.

Decidi i vari elementi per il tuo sito Web e lancia il tuo sito Web con le basi di te, della tua azienda, dei tuoi prodotti e servizi, se necessario. Ora puoi utilizzare i modelli per velocizzare ulteriormente il processo. Puoi persino sfruttare programmi come TypePad e WordPress. Questi siti sono stati creati per i blog, ma puoi usarli per creare il tuo sito web. Implica poco o nessun lavoro di formattazione per aiutarti a risparmiare sui costi di sviluppo web.

11. Sviluppa un processo di fatturazione: dovrai considerare come i tuoi clienti effettueranno i loro pagamenti. Vuoi vendere direttamente ai tuoi clienti? In tal caso, dovrai creare un account commerciante in modo da poter accettare carte di credito. I fornitori online hanno creato molte più opzioni: puoi configurare la tua attività con negozi web, come Amazon o Takealot, che possono gestire le transazioni digitali con il tuo cliente.

Se vendi direttamente a un'altra attività, dovrai aggiungere politiche di fatturazione e credito al repertorio della tua attività. Questi sistemi saranno necessari e funzionanti o la tua azienda potrebbe non essere mai pagata in tempo.

12. Ottieni l'assicurazione: questo è il momento in cui prendi il tempo di parlare con un broker assicurativo e avviare la tua assicurazione aziendale. Tu e i tuoi partner avete investito tempo e sforzi in questa impresa. Avrai sicuramente bisogno di un risarcimento se qualcosa va storto.

Poni quante più domande possibili per determinare il tipo di assicurazione di cui la tua azienda ha bisogno. Quindi esci e trova un broker attraverso il web o il telefono. Ricorda sempre di chiedere se c'è qualcos'altro di cui ho bisogno o c'è qualcun altro con cui dovrei parlare. Questo assicurerà di aver coperto tutte le tue basi.

13. Registra la tua azienda La società deve essere registrata presso il registro delle imprese sudafricano a Pretoria entro 21 giorni dall'avvio della società. Solo le imprese che si occupano di prodotti alimentari freschi o questioni sanitarie sono tenute a registrarsi presso l'autorità locale.

Licenze e permessi aziendali necessari per avviare un'attività in Sudafrica

Prima di avviare un'attività commerciale, devi essere sicuro che siano necessarie le licenze in modo da non infrangere le leggi. Tuttavia, non tutte le aziende richiedono una licenza o un'autorizzazione prima che possa essere eseguita, ma in tal caso, è necessario ottenere una licenza prima di poter operare. Includono quanto segue;

  • Licenza di approvvigionamento alimentare - Questa è per coloro che intendono avviare un'attività commerciale che prevede la vendita di pasti, alimenti deperibili o da asporto.
  • Licenza per la salute e l'intrattenimento - È per coloro che intendono possedere strutture commerciali come locali notturni, locali per adulti, cinema, massaggi, bagni benessere, giochi elettronici ecc.
  • Certificato fiscale del Servizio regionale sudafricano (SARS) - Questo è a fini fiscali.
  • Permesso di suddivisione in zone
  • Licenza per liquori

Elenco delle agenzie governative e dei parastatali incaricati della registrazione delle imprese e dell'emissione di licenze e permessi in Sudafrica

Il Sudafrica ha diverse agenzie governative e parastatali a cui è stato conferito il potere di occuparsi della registrazione delle imprese. Non registrarsi con le società significherebbe che l'azienda è a rischio di chiusura, quindi i proprietari delle imprese devono assicurarsi di conoscere i requisiti necessari per avviare un'attività.

Ecco un breve elenco;

  • Consiglio di servizio regionale

Questo è per aziende specializzate come negozi di liquori e rivenditori di armi. Nessuna impresa in Sudafrica richiede una licenza per commerciare. Tuttavia, le aziende devono registrarsi presso il Consiglio di servizio regionale (RSC) nell'area in cui operano.

  • Fondo di disoccupazione (UIF)

Questo è un requisito per tutti i datori di lavoro, il che significa che tutti i dipendenti devono essere registrati dai loro datori di lavoro. È un fondo che offre un aiuto temporaneo ai lavoratori che per un motivo o per l'altro non possono più lavorare.

  • Dipartimento del Lavoro

La registrazione presso il dipartimento del lavoro è obbligatoria soprattutto se si dispone di uno o più dipendenti e indipendentemente dall'entità aziendale. La registrazione presso il dipartimento del lavoro è importante in termini di legge sulla compensazione per infortuni e malattie professionali (COIDA)

  • South African Revenue Services (SARS)

La registrazione presso SARS è pertinente indipendentemente dal fatto che la tua entità aziendale sia quella di un unico proprietario, di una società di persone o di una società privata. SARS è responsabile delle imposte e i proprietari individuali o i partner dovrebbero registrarsi direttamente come contribuenti provvisori.

14. Finalizza la tua posizione: se offri un prodotto o un servizio, ciò dovrebbe influire sulla scelta della posizione. La posizione di un'azienda determina se sarà redditizia o meno. Quando consideri dove basare le tue operazioni, tieni presente quanto segue: come dovrebbe apparire la tua azienda, dove dovrebbe essere situata e quale concorrenza si trova nelle vicinanze. Anche se stai avviando la tua attività a casa, questo è il momento di assicurarti di essere pronto.

Se sei al dettaglio, un'officina o uno spazio ufficio ideale dovrebbe essere vicino ai tuoi clienti, tuttavia, non dovrebbe avere troppe competizioni. Trova un broker immobiliare per aiutarti con questa decisione. Avrai bisogno di un broker che ascolti davvero ciò che vuoi e non vuoi.

Una volta raggiunto questo passaggio, sei pronto per iniziare a cercare una posizione. Questo può essere semplice come impostare l'ufficio di casa o complicato come trovare un edificio e rinnovarlo da zero. Ma ora è il momento di iniziare a pianificare il tuo potenziale spazio di lavoro, in quanto ciò creerà il maggior ritardo nel processo di avvio della tua attività.

Le 5 migliori città per fare affari in Sudafrica

Anche se un paese potrebbe avere fattori per attirare investitori disposti a avviare un'attività, non tutte le città del paese avranno tutti i migliori fattori possibili. Il Sudafrica non è diverso in quanto vi sono città in cui gli investitori preferiscono avviare la propria attività a causa della stabilità, della redditività e della composizione demografica. Ecco un elenco delle 5 migliori città migliori per fare affari in Sudafrica;

  • Western Cape - Città del Capo
  • Gauteng - Johannesburg
  • KwaZulu-Natal - Durban
  • Gauteng - Pretoria
  • Provincia del Capo Orientale - Port Elizabeth

15. Prendi i tuoi libri in ordine: ci sono molti software di contabilità che hanno permesso di tracciare ogni elemento pubblicitario, ogni controllo e ogni fattura che ricevi e spedisci. Tieni un registro accurato di ciò che stai spendendo, chi ti deve cosa; e prima che tu lo sappia sarai in grado di fare la contabilità.

La tua banca può potenzialmente offrire approfondimenti su quale software di contabilità sarà il migliore per la tua nuova attività per evitare registrazioni incompatibili. Ricorda, tuttavia, se questa non è l'area di competenza di te o dei tuoi partner commerciali, dovrai assumere qualcuno per coprire questa parte vitale della tua attività.

16. Porta gli avvocati: questo è il passaggio in cui hai tutto legalizzato, dalla formalizzazione della proprietà alla registrazione del nome della tua attività. Questo è il passo in cui si bloccano tutte quelle decisioni e si fa in modo che un avvocato elabori documenti legali per verificare tutto.

17. Assumi dipendenti: è qui che assumi dipendenti e membri del team. Assicurati di essere consapevole di ciò che puoi e non puoi chiedere in un colloquio di lavoro. Ci sono leggi sulla privacy da considerare che potrebbero portare alla comparsa o al sospetto di discriminazione se la tua linea di domande non è appropriata.

18. Finanziamento: la quantità di fondi di cui avrai bisogno dipenderà dal tipo di attività che desideri gestire. Alcune aziende hanno bisogno di alcune migliaia di file, mentre altre hanno bisogno di milioni di file da investitori professionali.

Se stai raccogliendo fondi, dovrai scrivere un piano aziendale dettagliato, trovare potenziali investitori e venderli secondo il tuo concetto. Se stai cercando di ottenere investitori professionali, questo potrebbe richiedere del tempo. Puoi ancora avviare la tua attività con i soldi che hai, in quanto ciò ti renderà più attraente per gli investitori.

19. Apri le tue porte: una giornata aperta divertente ed emozionante è una buona opportunità per iniziare il tuo business marketing nel modo giusto. Pianifica il tuo giorno di apertura e assicurati che tutti lo sappiano. Scrivi un comunicato stampa, parla con i giornalisti locali e invia il messaggio al pubblico. Idealmente, ti consigliamo di creare hype e buzz; questo ti metterà sul radar dei tuoi clienti. Concentrati oggi su come ottenere il maggior numero possibile di clienti dalla porta. Tieni d'occhio cosa funziona, cosa no e cosa potresti migliorare.

Fattori o incentivi che incoraggiano gli investitori ad avventurarsi in affari in Sudafrica

Il Sudafrica è un promettente mercato emergente diversificato e sofisticato. Ha un enorme potenziale come destinazione di investimento soprattutto perché si trova sulla punta del continente africano. Ecco alcuni fattori che saranno di beneficio per gli investitori che si avventurano in affari in Sudafrica;

  • Sane politiche economiche
  • Infrastruttura di livello mondiale
  • Favorevole ambiente legale e commerciale
  • Accesso ai mercati
  • Riforma commerciale e alleanze strategiche
  • Competitività globale
  • Capacità industriale
  • Tecnologia all'avanguardia

Avvio di un'impresa in Sudafrica - Ricerche di fattibilità del mercato

A causa delle politiche economiche del Sudafrica, in particolare quella del suo Black Economic Empowerment (BEE), ha visto un aumento del tasso di crescita del paese, aiutando in tal modo il Sudafrica ad avanzare rispetto al mondo come destinazione per gli investimenti diretti esteri. Ciò è stato reso possibile anche grazie all'aiuto di marchi stranieri nel paese come investitori di Deutsche Bank, Merrill Lynch e Blackstar.

L'investimento del Sudafrica nelle sue infrastrutture è il risultato della sua necessità di spianare la strada a una crescita sostenibile. Inoltre, la posizione del paese lo rende un gateway ideale per altri mercati africani.

Il Sudafrica è anche uno dei maggiori investitori in Africa. Secondo una ricerca del 2003 di LiquidAfrica, il Sudafrica è stato il maggiore investitore tra il 1990 e il 2000 e ha pompato oltre $ 12, 5 miliardi nel continente. È anche il primo paese a sponsorizzare la FIFA in Africa con un investimento complessivo di $ 65 milioni nel torneo 2010.

Elenco di 10 noti marchi stranieri che fanno affari in Sudafrica

Anche se il Sudafrica è la patria di molti marchi popolari indigeni, anche i marchi stranieri hanno acquisito un forte appoggio e non stanno facendo male a se stessi. Ecco un elenco di 10 noti marchi stranieri in Sudafrica;

  • Coca Cola
  • Nokia
  • KFC
  • Colgate
  • Youtube
  • Gillette
  • annidarsi
  • Facebook
  • Microsoft
  • Google

Elenco di 10 noti imprenditori indigeni in Sudafrica

Ogni paese ha imprenditori indigeni che stanno andando così bene da poter competere favorevolmente con le loro controparti straniere. Questi imprenditori indigeni sono diventati così una forza da non sottovalutare che sono anche conosciuti al di fuori del paese.

Ecco un elenco di imprenditori indigeni che fanno affari in Sudafrica;

  • Elon Musk - PayPal, SpaceX e Tesla
  • Mark Shuttleworth - Canonical Ltd
  • Patrice Motsepe - Minerali arcobaleno africano
  • Anton Rupert - Rembrandt Group
  • Tokyo Sexwale - Mvelaphanda Holdings
  • Sol Kerzner - Sun City
  • Raymond Ackerman - Pick n Pay
  • Cyril Ramaphosa - Bidvest group Ltd e MTN
  • Herman Mashaba - Black Like Me
  • Ronnie Apteker - Soluzioni Internet

Elenco dei 10 imprenditori / imprenditori indigeni più popolari

Il Sudafrica ha la fortuna di avere molti marchi indigeni che non solo sono diventati popolari all'interno del paese - dalle telecomunicazioni, alle banche, al cibo e al dettaglio - ma anche all'esterno, a testimonianza di come il paese si sforza di essere il migliore in Africa. Qui ci sono 10 imprese indigene più popolari in Sudafrica;

  • MTN
  • Vodacom
  • Shoprite
  • Scelta multipla
  • asta
  • Sasol
  • Woolsworth
  • FNB
  • Netcare
  • Investec

Messaggi Popolari